.

Valle Santa…in cammino

Domenica 17 settembre si rinnova l’appuntamento con “Valle Santa…in cammino”, progetto realizzato dal Consorzio delle Pro Loco della Valle Santa Reatina che prevede cinque escursioni alla scoperta del territorio provinciale, in nome di un turismo lento e consapevole.

La prossima tappa si articola su un percorso di circa 15 km, con difficoltà escursionistica che collega, all’interno del comune di Rivodutri, la Sorgente di Santa Susanna, tra le sorgive più grandi d’Europa per portata (5000 l/sec) e patrimonio naturale regionale, al Faggio di San Francesco, maestoso albero che, secondo la leggenda, piegò i suoi rami come fosse un ombrello, per proteggere San Francesco colto da un improvviso e violento temporale.

Il Faggio con la sua chioma raggiunge i 22 metri di diametro ed è entrato di diritto nel novero degli alberi monumentali. La sua particolarità si può riscontrare nella sua morfologia che presenta rami nodosi e rivolti verso il basso, ed è dovuta ad una mutazione spontanea rilevabile solo in altri due esemplari in tutto il mondo (uno in Inghilterra e l'altro in Nord America).

All’arrivo sarà possibile degustare – solo su prenotazione al numero 3383065467 - un pranzo a base della regina della gastronomia locale, la trota biologica, a cura del Ristorante Parco alle Noci e, a seguire, assistere alla celebrazione della Santa Messa.

“Valle Santa…in cammino” è un progetto organizzato dal Consorzio delle Pro Loco della Valle Santa Reatina, che riunisce le Pro Loco di Cantalice, Colli sul Velino, Greccio, Morro Reatino, Poggio Bustone e Rivodutri, in collaborazione con il CAI Sezione Provinciale di Rieti e Sottosezione di Poggio Bustone e con il patrocinio dell’Accordo di Programma per lo sviluppo del Cammino di Francesco.

La finalità principale è, come detto, promuovere un turismo di qualità, ben diverso dal turismo di massa, veloce e di consumo, che poco valorizza le tipicità di un luogo, all’interno di un territorio ricco di bellezze naturalistiche, storiche e di siti religiosi indissolubilmente legati alla vita e all’attività di Francesco d’Assisi. Il Consorzio delle Pro Loco vuole promuovere una serie di itinerari da percorrere a piedi, cercando di stimolare l’incontro tra persone e culture differenti, l’ospitalità e la convivialità. Percorsi che consentano di muoversi con sicurezza prevalentemente lungo strade campestri e sentieri. Percorrendoli è possibile ammirare senza fretta tutto quello che sta attorno: panorami mozzafiato, bellezze della natura e tutte quelle piccole sfumature di viaggio che, con una vacanza mordi e fuggi, non si riesce a cogliere appieno.

Appuntamento, dunque, a domenica 17 settembre, per “vivere” uno dei siti più suggestivi ed emozionanti della Valle Santa Reatina.

Top

Mercoledì, 13 September, 2017 - 16:46